Lo sport per la salute e anche per sentirsi più belli.

Home/React/Lo sport per la salute e anche per sentirsi più belli.

È scientificamente provato che fare sport apporta benefici non solo al lato estetico ma al fisico in generale.

Chi fa esercizio fisico in modo costante, risveglia  o comunque accelera (dipende dal livello di allenamento) il metabolismo, scongiura l’insorgere di tante patologie legate alla vita sedentaria, come l’obesità, il diabete, l’ipertensione e allontana il rischio di malattie cardiovascolari.

Inoltre aumenta capacità ed elasticità dell’apparato respiratorio, anche a riposo, regolarizza l’attività della tiroide e rafforza muscoli ed articolazioni, con benefici nella postura e nella resistenza alla fatica quotidiana. E infatti,  mal di schiena viene a chi non fa attività fisica,  non il contrario

Ma soprattutto, fare esercizio fisico con costanza, fa bene alla psiche e tiene lontani i disturbi dell’umore poiché rilascia endorfine e serotonina, che contrastano il cortisolo, l’ormone dello stress.

Per quanto mi riguarda, fare sport è faticare. Faccio sport dai miei cinque anni di età quando i miei mi iscrissero a danza classica e a scuola ero nella squadra di pallavolo. La cosa strana era che non mi piaceva l’ora di educazione fisica…c’era sempre la corsa che allora non era proprio nel mio cuore. A trent’anni  invece e grazie ad un mio fidanzato iniziai il running con la prima gara di 10 km dopo due mesi chiusa sotto l’ora.

Tutt’ora corro quasi ogni mattina all’alba, anche se ovviamente (e dopo i 40 anni specie alle donne consiglio di mixare attività di forza) faccio un paio di allenamenti di calisthenics (clicca su qui per articolo  calisthenics ), La corsa  è rimasta la mia passione, la mia migliore amica, quella che ti fa trovare soluzioni inaspettate ai problemi del quotidiano,  il momento solo mio.

Non credo nello stare tre ore in palestra passando da un corso ad un altro magari solo una volta alla settimana per toglierti i sensi di colpa… o all’ iscrizione di aprile in vista della prova costume (ma avrete un partner anche in inverno?), è indubbio che la costanza premia.

MA QUANTO SPORT BISOGNA FARE PER STARE BENE?

Ovviamente, più esercizio si fa maggiori saranno i benefici per la salute e minore sarà il rischio di morte prematura. E’ ciò che è emerso da una ricerca eseguita da William E. Kraus, professore presso la Facoltà di Medicina della Duke University (North Carolina) e pubblicata sul Journal of the American Heart Association.

Ma la novità è che, anche spalmare pochi minuti di attività fisica in diversi momenti della giornata, assicura importanti benefici per la salute e riduce il rischio di malattie.

Lo studio ha analizzato i dati di 4840 statunitensi ultraquarantenni e ne è emerso che coloro che ogni giorno accumulavano meno di 20 minuti di attività correvano maggiori rischi; chi faceva esercizi per un’ora al giorno riduceva del 57% il rischio di morte prematura, fino ad arrivare ad una riduzione del 76% per almeno 100 minuti di movimento.

MA QUANTO SPORT RISPETTO AD OGNI ETA’ ?

Bambini e ragazzi fino a 17 anni (per stimolare la crescita e migliorare forza ed elasticità)

Almeno un’ora di esercizio fisico al giorno e almeno 3 volte alla settimana di attività aerobica.

Adulti (18-64 anni) 

Almeno 150 minuti alla settimana di attività aerobica moderata, o 75 di attività vigorosa. Sono inoltre consigliati, per almeno 2 giorni alla settimana, esercizi di rafforzamento per i maggiori gruppi muscolari.

Over 65

Valgono gli stessi suggerimenti rivolti agli adulti, con l’aggiunta di esercizi di equilibrio da fare 3 volte alla settimana (per prevenire le cadute).

Forse e specialmente per le persone che non amano andare in palestra o fare uno sport specifico…accumulare una mezz’oretta di attività fisica in diversi momenti della giornata è sicuramente più semplice e comodo rispetto a trovare un’oretta nella quotidianità da dedicare allo sport.

Via libera quindi al salire e scendere brevi tratti di scale più volte al giorno, abolire l’ascensore per arrivare al tuo piano anche se alto e parcheggiare la macchina più lontano possibile da casa o scendere una fermata prima dal bus per fare più strada a piedi andando in ufficio.

Insomma il principio sempre valido è “qualcosa è sempre meglio di niente”.

Di |2019-06-27T15:07:43+02:0027 Giugno 2019|React|0 Commenti

Scrivi un commento